Press "Enter" to skip to content

Le 5 migliori videocamere a 360 gradi

Le videocamere a 360 gradi sono apparecchi in grado di scattare foto e realizzare video catturando immagini, movimenti e suoni in tutti i punti di vista contemporaneamente. Si può, ad esempio, riprendere il moto delle onde inquadrando tutto lo spazio di mare che si estende davanti a noi, fino ai punti che non riusciamo a inquadrare con la visuale del nostro occhio in quella determinata posizione. Creeremo, così, una performance video in cui le onde circondano la scena, con effetti suggestivi, dando l’impressione allo spettatore di vivere l’intera scena. Ci sono videocamere a 360 gradi di fasce di prezzo profondamente differenziate, e con performance che cercano di soddisfare tutte le diverse modalità di utilizzo, dal momento che si parla di apparecchi che spesso potremmo usare all’aria aperta e in condizioni di movimento, spesso durante performance sportive.

Ricoh Teta S

Estremamente leggera, dalla forma e dimensioni di un telecomando, la qualità principale di questa videocamera è la possibilità di realizzare video sferici con un ottimo bilanciamento dei colori. Inoltre colpisce il modo in cui riesce a unire le immagini, senza sbalzi e inquadrature tagliate. La Ricoh Teta S è la prima videocamera di qualità, con un certo grado di professionalità, giunta sul mercato, capace di produrre video sferici, ma non presenta memoria estendibile.

Samsung Gear 360

Una videocamera facile da utilizzare, che consente di realizzare video di qualità, dotata di risoluzione 4K. Le impostazioni possono essere cambiate facilmente, anche senza smartphone, grazie ai tasti e il display. Però la Samsung Gear funziona soltanto con gli ultimi modelli di smartphone Samsung.

V.360

Particolarmente adatta per performance sportive, soprattutto sport estremi e acrobatici, è una delle videocamere a 360 gradi impermeabile resistente fino alla profondità di circa 1 metro, per 30 minuti. Inoltre è resistente agli urti e alle cadute. Può realizzare video in Full HD, con una risoluzione di 1920 x 1080 ed è possibile attivarla automaticamente grazie all’apporto dei diversi sensori che possiede, come l’altimetro, l’accelerometro e il giroscopio. È possibile controllarla tramite smartphone grazie alla connettività Wi-Fi. L’audio è garantito da due microfoni, con un effetto stereo e i video effettuati vengono registrati su scheda SD della memoria di 128 gigabyte.

Panono

Una fotocamera sferica con un diametro di 11 centimetri circa e peso di 500 grammi. Possiede 36 obiettivi ed è capace di realizzare fotografie panoramiche con una risoluzione di 108 pixel. La memoria interna è di 16 gigabyte, che consente di registrare fino a 600 foto. Una delle particolarità più entusiasmanti di questo apparecchio è che si può lanciare in aria: una volta che la si è lanciata, si attivano subito i sensori interni, e le 36 piccole telecamere, posizionate per tutta l’area della sfera, scattano immagini contemporaneamente. In tempo reale, tramite un’applicazione, le immagini vengono inviate allo smartphone.

Nikon KeyMission

Appare come un piccolo cubo di plastica su cui, ai lati opposti, sono posizionati due sensori fotografici ultramoderni. Hanno un angolo di visuale di 180 gradi circa e sono capaci di realizzare video in Full HD, con risoluzione di 1020 x 1080 ma anche in Ultra Alta Definizione, vale a dire 4K. Il software Nikon interno combina le immagini scattate creando video a 360°. Ma non è soltanto una videocamera a 360 gradi, è anche una action cam, resistente ad urti e cadute e a profondità fino a 30 metri. Con connettività Wi-Fi, NFC e Bluetooth, controllabile dal proprio smartphone.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *